Come Posare un Pavimento Flottante

Nei pavimenti flottanti, tavole di legno di spessore ridotto vengono fissate stabilmente l’una all’altra, ma non alla pavimentazione sottostante. Essendo relativamente sottile, questo tipo di rivestimento va posato su una superficie liscia e piatta. Assicuratevi che il sottofondo in legno sia in buone condizioni o applicate l’apposito composto autolivellante se necessario.

Occorrente
Attrezzatura necessaria
Metro a nastro e matita
Nastro rimovibile
Martello
Saracco
Sega circolare o pialla
Piccolo palanchino
Cutter

Materiali
Feltro
Nastro impermeabile
Strisce di sughero
tavole per pavimenti
Clip (se necessario)
PVA
Modanature del tipo quadrante o scozia (se necessario)
Sigillante per pavimenti

Posate il feltro, seguendo le istruzioni della casa produttrice. Sovrapponete i pannelli e sigillate i giunti con nastro impermeabile. Ricoprite provvisoriamente anche la parete fino all’altezza del battiscopa, fissando il feltro con nastro rimovibile. Sistemate strisce di sughero lungo le pareti laterali. Tra la tavola e la parete di partenza ponete invece blocchetti spaziatori e fissate il primo pezzo con il lato scanalato a 10 mm dal muro.

Tagliate la successiva sezione in modo da raggiungere l’altra parete laterale, lasciando spazio per la striscia di sughero. Se per il fissaggio utilizzate le clip, sistematele prima di posare ogni tavola. Qualunque tecnica usiate, applicate PVA all’estremità scanalata della tavola prima di accostarvi la linguetta di quella successiva. Con un panno umido, eliminate i residui di adesivo.

Per fissare la fila adiacente, allineate ogni tavola (con i giunti disposti in modo sfalsato) e sistemate le clip con il martello. Se non usate clip, applicate l’adesivo alle scanalature dei lati lunghi e spingetele sulle linguette della prima fila. Per entrambe le tecniche, sistemate i listelli martellando contro un blocchetto di protezione. Al termine di ogni fila, fissate bene le tavole una all’altra con un piccolo palanchino.

Procedete attraverso la stanza finché non raggiungete la parete opposta: per adattarvisi, l’ultima tavola dovrà essere segata o piallata, lasciando uno spazio d’espansione di 10 mm. In presenza di un tubo, segnate la sua posizione sulla tavola. Con il trapano munito di sega a tazza, praticate un foro che si adatti al tubo, poi tagliate un cuneo dal foro al bordo della tavola, che rimetterete a posto con la colla dopo la posa del pezzo.

Per fissare le tavole intorno al coprifilo di una porta, usate una sega appoggiata su un pezzo di scarto (che garantisce la corretta altezza). Tagliate fino a metà se il pavimento termina nella stanza (installate una riduzione o una soglia) oppure su tutto il bordo se il rivestimento va posato anche nella camera adiacente.